dove siamo

Centro storico

Durante la permanenza è piacevole concedersi una passeggiata lungo il Cassaro

Partendo da Porta Nuova è possibile visitare i principali monumenti di Palermo. La Cattedrale con la passeggiata tra le cupole e la sala del tesoro, il Palazzo Asmundo, che accoglie dal 1893 l’Opera dei Pupi fondata dal puparo Vincenzo Argento. Proseguendo si incontra la Chiesa del SS. Salvatore, vero gioiello dell’arte barocca, piazza Bologni, al cui centro vi è la statua di Carlo V, sulla quale si affaccia Palazzo Alliata di Villafranca, che custodisce al suo interno opere del Serpotta, la Crocifissione di Antoon Van Dyck e due grandi olii di Matthias Stom. Di fronte a piazza Bologni, Palazzo Belmonte Riso, d’epoca settecentesca, sede del museo d’arte contemporanea. Si arriva così ai Quattro Canti o piazza Vigliena. La piazza ottagonale, detta anche Teatro del Sole, è il punto di collegamento tra i quattro quartieri antichi della città: Albergheria, Capo, Kalsa e Vucciria. Da qui si prosegue verso piazza Pretoria con l’omonimo Palazzo, la fontana detta della Vergogna e, sul retro, la cinquecentesca piazza Bellini con le chiese di Santa Caterina d’Alessandria, San Cataldo e Santa Maria dell’Ammiraglio detta La Martorana.

Il percorso continua fino a piazza Marina, con il Palazzo Chiaramonte Steri e il vicino Palazzo Abatellis, museo sede della Galleria Regionale della Sicilia, per concludersi a Porta Felice.

Palermo non è solo questo: ricordiamo il Teatro Massimo, il Teatro Politeama, le vie dello shopping, il Museo Archeologico Salinas, Monte Pellegrino con il Santuario di Santa Rosalia, Mondello, le Catacombe, Monreale, Cefalù…

Siamo certi di potervi offrire tutte le indicazioni per visitare la nostra città, ma ricordate: un solo giorno non vi basterà per scoprire e ammirare Palermo.

I commenti sono chiusi.